...dedicato a chi non c'č pių...

Il 29 marzo All That Jazz ha subito un piccolo intervento chirurgico per la rimozione di un'ostruzione all'uretra, č stato addormentato e non si č pių svegliato.

Queste parole sono dedicate ad un micio molto speciale che ha lasciato un ricordo indimenticabile.
Quando un amico ci lascia resta nel nostro cuore un vuoto infinito: un vuoto che si fa sentire al nostro ritorno a casa facendoci sentire il silenzio di stanze senza i suoni familiari.
Poi  questo vuoto viene riempito con i ricordi, con il rivivere di momenti a volte gioiosi, a volte buffi ed a volte struggenti.
L'emozione ti prende all'improvviso, quando meno te lo aspetti ed alla prima impressione di perdita sopravviene la tenerezza del ricordo, ed il silenzio non č pių vuoto, ma colmo del ricordo di un amore speciale.
Piccolo Jazz, non ho parole per descrivere quanto mi manchi, il silenzio che regna in questa casa mi ricorda ogni istante la tua rumorosa presenza, il tuo strano miagolare, i pasticci che combinavi ad ogni pič sospinto, il tuo piombarmi sulle spalle all'improvviso, per non parlare delle tue insistenti richieste di coccole e...yogurth.
Sei stato il cucciolo pių strano che abbia mai avuto: da piccolissimo eri un piccolo sphynx, nudo e con grandissime orecchie, poi ti sei ricoperto di un pellicciotta tipo lana cotta, per poi cambiare nuovamente e mettere su dei soffici ricci.
Ti voglio bene e nel mio cuore c'č un grande posto per te.

Susanna